• Home »
  • Sport »
  • Conte vince anche la Premiere League con il Chelsea, dopo i trionfi con la Juventus

Conte vince anche la Premiere League con il Chelsea, dopo i trionfi con la Juventus

Antonio Conte, leccese Doc, e juventino di adozione; considerato il numero uno al mondo degli allenatori

Antonio Conte, l’ allenatore leccese; un allenatore ílpiu vincente che mai; le squadre che ha allenato hanno sempre conquistato la vetta del campionato; basti ricordare i 3 scudetti consecutivi con la Juventus e le varie promozioni con Bari e Siena. Ora ahce il Chelsea ha vinto il suo scudetto grazie ad Antonio Conte.

Antonio Conte

LONDRA APPLAUDE CONTE, ‘ORA PENSIAMO A PROSSIMI TRIONFI’

Dalla Juventus al Chelsea ma sempre a suon di vittorie

Il trionfo del Chelsea è soprattutto la vittoria personale di Antonio Conte, celebrato da stampa e tifosi;che ringrazia la famiglia per la pazienza ma prenota un altro anno a Londra. In una squadra senza stelle di primissimo piano del firmamento calcistico il tecnico italiano si è rivelato senza dubbio il top-player, il quid in più, il campione capace di fare la differenza.

Un giudizio generale che emerge dai commenti dei quotidiani il giorno dopo la vittoria sul campo del West Bromwich; che ha consegnato ai Blues il sesto titolo nazionale. Un riconoscimento all’ex Ct dell’Italia e della Juventus; è arrivato addirittura dal Times che gli ha dedicato una foto in prima pagina. Come a voler sottolineare, una volta di più; l’eccezionalità dell’impresa compiuta da Conte, capace di vincere la Premier League nella stagione successiva al punto più basso della recente storia del club, il decimo posto dell’anno passato.

A due giornate dal termine il Chelsea si è regalato la certezza aritmetica della vittoria; ma il 27 maggio potrebbe centrare addirittura il double, vincendo anche la finale di Fa Cup. Non solo i tifosi sono rimasti incantati dai modi passionali di Conte. Elogi e complimenti sono arrivati anche dall’Italia; da Claudio Ranieri, vincitore lo scorso anno, a Zdenek Zeman fino a Massimiliano Allegri (“Non era facile vincere subito”).

Complimenti da allenatori e dalla sua Juventus

Sicuramente gli avrà fatto particolare piacere anche il tweet della Juventus; tra le prime a complimentarsi con il suo ex allenatore ed ex capitano. Che rientrato in tarda serata a Londra; ha festeggiato con i suoi più stretti collaboratori in un ristorante italiano fino dopo l’alba. Questa mattina poi ha voluto affidare alla sua pagina di Facebook il suo messaggio di ringraziamento, a cominciare dalla famiglia; la moglie Betta, la figlia Vittoria “per i sacrifici fatti in questo anno”; vissuto da separati: lui a Londra, le sue donne in Italia. L’unica concessione al suo privato; già proiettato al prossimo impegno: “Adesso pronti per la prossima partita, che è sempre la più importante!”. A conferma che il progetto inglese di Conte non finisce qui; l’intenzione è di restare per vivere una Champions League da protagonista; sulla panchina di un club che conosce e che ha conquistato con i suoi metodi.