Lecce Vibonese 2-1

Lecce Vibonese finsice 2-1 ed il Lecce rimane primo nel girone C di lega Pro. Lecce e Foggia faticano ma alla fine conquistano i tre punti; entrambe le squadre  restano rispettivamente al primo e al secondo posto del girone C di Lega Pro; con 2 punti di distanza (58 contro 56). I giallorossi domano la Vibonese grazie a Marconi che sui titoli di coda mette dentro il punto del 2-1. Successo in esterna per i rossoneri: sbancato il campo dell’Akragas. Lo 0-1 lo firma Di Piazza a due dalla fine, dopo un rigore sbagliato. Clamoroso il crollo del Matera; l’ex capolista perde in casa contro il Siracusa, capace di imporsi a sorpresa con lo score di 0-4. Sorridono Casertana, Taranto e Paganese. Pareggio pirotecnico tra Cosenza e Unicusano Fondi che impattano 2-2. In notturna la Juve Stabia si fa raggiungere dalla Reggina sul 3-3; le vespe sono terze insieme al Metera, a -9 lunghezze dalla vetta.

Lecce Vibonese

La cronaca di Lecce Vibonese

Davanti a poco più di 10mila spettatori al Via del Mare di Lecce; Lecce Vibonese termina 2-1: rig. di Pacilli al 20esimo; Viola, al 39esimo; Marconi, all’82esimo.

Mister Padalino schiera il suo Lecce con il solito sistema di gioco, il 4-3-3:

Perucchini tra i pali;

difesa composta da Ciancio, Cosenza, Drudi e Agostinone;

centrocampo con: Mancosu, Arrigoni e Costa Ferreira;

in attacco il terzetto Pacilli, Marconi e Doumbia.

Anche Mister Campilongo della Vibonese opta per il 4-3-3:

Mengoni in porta;

Franchino, Manzo, Silvestri e Minarini in difesa;

a centrocampo:Giuffrida, Favasuli e Viola;

Bubas-Cogliati-Sowe è il trio in attacco.

Al nono, prima occasione del Lecce: cross di Pacilli, dalla destra, e colpo di testa di Marconi, ma Mengoni para. Ci prova Costa Ferreira dalla distanza, al 13esimo, ma il pallone è alto sopra la traversa. Al 20esimo, il Lecce passa in vantaggio con un rigore trasformato da Pacilli: nell’occasione, Doumbia atterrato da Mengoni. Al 39esimo, gli ospiti, pareggiano  con Viola che, dalla distanza, lascia partire un tiro sul quale l’estremo difensore giallorosso, Perrucchini, non può nulla.

Ripresa

La prima azione della ripresa di Lecce Vibonese è di marca giallorossa: colpo di testa di Cosenza, al 48esimo, ma Mengoni para facilmente.

Ancora un colpo di testa di Cosenza, al 53esimo, e ancora una volta Mengoni para a terra.

Primo cambio nel Lecce: esce Pacilli, al 64esimo, entra Lepore.

Al 70esimo, il neo-entrato Lepore scheggia il palo alla sinistra dell’estremo difensore ospite.

Spazio per Scapellato, al posto di Bubas, nella Vibonese; e dentro anche Tsonev per Costa Ferreira, nel Lecce al 73esimo. Ci prova Viola, su punizione, al 75esimo, ma Perucchini si distende e blocca il pallone a terra. Dal 76esimo, Vibonese in dieci: doppio giallo per Silvestri. Campilongo allora manda in campo subito Sicignano al posto di Cogliati.

 

All’82esimo, nuovo vantaggio del Lecce con Marconi che, da due passi, corregge un assist di Ciancio per il 2-1.  Espulso Drudi, all 87esimo: doppio giallo. Ed è questa l’ultima annotazione degna di nota in questa gara che termina con la vittoria del Lecce per 2-1.

LECCE-VIBONESE 2-1 (20’pt Pacilli, 38’pt Viola, 36’st Marconi)

LECCE: Perucchini, Agostinone, Mancosu (88’Giosa), Cosenza, Arrigoni, Costa Ferreira (71’Tsonev), Marconi, Pacilli (64’Lepore), Drudi, Ciancio, Doumbia  A disp.: Bleve, Chironi, Vitofrancesco, Torromino, Monaco, Caturano, Muci, Maimone, Fiordilino.  Allenatore: Padalino.

VIBONESE: Mengoni, Franchino, Minarini, Giuffrida, Sowe, Viola, Silvestri, Bubas (71’Scapellato), Manzo (87’Di Curzio), Cogliati (79’Sicignano), Favasuli. A disp.: Barbieri, Legras, Torelli, Yabre, Tindo, Lettieri, Piroska, Usai. Allenatore: Campilongo.

ARBITRO: Volpi di Arezzo, Cecchi, Mariottini

Recupero: 0’pt, 5’st

Ammonizioni: Doumbia (L), Mengoni (V), Pacilli (L), Cosenza (L), Favasuli (V), Viola (V)

Espulsioni: Silvestri (V), Drudi (L)

  • CLASSIFICA GIRONE C LEGA PRO 2016-17
P G V N P Gf Gs  Sequenza Vinte-Nulle-perse
1.  Lecce 58 27 17 7 3 49 25  VVVpVVVNNVVpVVNNNpVNVVNVVVV
2.  Foggia 56 27 16 8 3 49 23  VVpVVVVNVVpNNVNNNVpNNVVVVVV
3.  Matera 49 27 14 7 6 54 32  ppppVVNVVNVVVpNNVVVpNVNVVVN
4.  Juve Stabia 49 27 14 7 6 47 27  NVNppNVVNNVpVpNVVVVpVNVVVVp
5. V. Francavilla 45 27 13 6 8 35 30  pVVVpVNVVNVpNVVNVVpVNppppNV
6. Catania* 39 27 12 10 5 33 21  VNpVVNNpVpVVVpVNVVNVNNpNNNV
7.  Casertana* 39 27 11 8 8 29 26  VVpVNVVVpNppNVNVNpNpNVNVVpp
8.  Fondi* 39 27 9 13 5 39 30  NVNVNNVpNNVpNVNNNVVppNNNVpV
9.  Cosenza 39 27 11 6 10 38 31  NpNNVpVNpVVppVNpppVNVNVVppV
10. Siracusa 38 27 10 8 9 33 33  VVpVNNpVpVNVVpVVNpNVNppNNpp
11. Andria 38 27 8 14 5 23 23  NpVVNNNNNNVVNVNNNVNpNVpVpNp
12. Paganese 33 27 9 6 12 33 31  VVVpNpNpVpNNVpNVpppVNVpVppp
13. Monopoli 30 27 7 9 11 30 39  NppNNNpNVNpVpppNNpVVVVNNpVp
14. Taranto 28 27 6 10 11 20 28  VNVpNNppNVVppNppNNppNpVpNVN
15. Messina 27 27 7 6 14 24 39  ppVpVpVpVpppNNNNNVpppVppNpV
16. Catanzaro 24 27 5 9 13 22 36  pVpVpNNNNNVpNpppNVpVNpppVpp
17. Akragas 24 27 5 9 13 22 39  ppVpVppVpppVpNpNpNNNNVVpNpN
18. Reggina 24 27 4 12 11 28 43  NpNNpVpVpNpNNNppppNVpNNNNVp
19. Vibonese 19 27 4 7 16 14 36  ppVNpppppppNpNVNVpNNpppppVN
20. Melfi* 17 27 4 6 17 27 57  pppppppppppVVNVNpNNpNpNpppV

*Squadre con punti di penalizzazione: Fondi e Melfi -1, Casertana -2, Catania -7